lunedì 19 maggio 2008

Sassi

Se potessi sentire
i sassi parlare
poggiandone uno all'orecchio
sentirei gridare: lasciami giù.

4 commenti:

giomede ha detto...

Ora che ti abbiamo convinto a proporre sul blog i tuoi molteplici campi di interesse e di esporre la tua poliedrica fantasia, la sola cosa che ci rimane da fare è innanzitutto darti il benvenuto e poi, leggendoti, tentare di scoprire dell'amico eventuali zone d'ombra a noi ancora sconosciute.
Buon lavoro

giafer ha detto...

Grazie,spero che le mie zone di ombra diventino i punti di luce.

Barby ha detto...

Vedo con piacere che sei partito alla grande!
Sono contenta che tu abbia preso subito confidenza con il "mezzo"!
Benvenuto allora anche da me!
Barby

giafer ha detto...

Grazie barby per il tuo aiuto morale e materiale, ho messo immediatamente a frutto i consigli, spero ora di non deludere et aspetto di vedere le luci dei tuoi acquerelli.